Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2018

Dal pesce senza faccia al pesce lucertola, nuove specie scoperte nel Pacifico.

Immagine
C'è anche il cosiddetto pesce senza faccia tra le almeno cinque specie di pesci scoperte da alcuni scienziati australiani nel corso di una spedizione di due mesi a bordo della nave di ricerca Investigator: sono stati raccolti 42.747 esemplari di pesci e di invertebrati da profondità dell'oceano fino a 4800 metri. La nave, salpatada Bell Bay in Tasmania nel maggio del 2017, ha studiato sette riserve marine: Freycine,il largo della Tasmania orientale, il Mar dei Coralli, il largo del Queensland centrale. La missione è terminata a giugno a Brisbane.
Si tratta di esemplari che si trovavano nelle profondità dell'abisso marino ad est del continente.Sicuramente l'esemplare più curioso è quello che viene chiamato pesce senza faccia, con occhi non visibili ed una bocca situata nell'estremità inferiore del corpo. Una sorta di cugino del pesce blob che nel 2013 si aggiudicò il titolo di pesce più brutto del mondo. Tra le altre specie rinvenute lo squalo sigaro luminescente, il…

Oceano Antartico, una nuova spedizione della nave Arctic Sunrise di Greenpeace

Immagine
Arrivano le prime immagini dai fondali antartici fin qui mai esplorati. Sono state girate da un sottomarino nel mare di Weddel e sono state diffuse da Greenpeace. Dal video emerge da una parte la buona notizia di una certa vitalità riscontrata nei fondali dall'altra la fragilità del loro ecosistema. L'associazione ambientalista è presente con la nave Arctic Sunrise ed ha avviato una campagna per creare la più grande area protetta del mondo: 1,8 milioni di chilometri quadrati nel mare di Weddel in quello che viene soprannominato il Santuario dell'Antartico. Una proposta appoggiata anche dall'Unione Europea e che ha trovato un'importante alleata nella Germania. L'apposita commissione sull'Oceano Antartico (CCAMLR) l'analizzerà tra qualche mese, nell'ottobre di quest'anno. 
«La nostra prima immersione nell'Oceano Antartico è stata davvero sorprendente– ha spiegato John Hocevar, biologo marino di Greenpeace e pilota del sottomarino -. Non sapevam…

Barriere coralline a rischio.

Immagine
Una nuova minaccia è stata segnalata dalla ricerca dell'Istituto oceanografico di Woods Hole apparsa sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. L'acidificazione degli oceani renderebbe più complicato per i coralli costruire i loro scheletri: per acidificazione si intente il cambiamento chimico delle acque marine dovuto al maggior assorbimento di anidride carbonica. L'acidificazione degli oceani impedisce l'ispessimento dei coralli indebolendo gli scheletri corallini e diminuendo la loro densità: questo causa una maggiore vulnerabilità che può portare anche alla loro rottura. L'aumento di anidride carbonica negli oceani rende più ardua la reazione chimica che porta alla calcificazione da parte degli organismi marini: gli scheletri di corallo sono infatti composti da aragonite, composto di carbonato di calcio, la cui composizione varia notevolmente a seconda del livello di acidità dell'acqua. I ricercatori hanno realizzato un modello che simul…

Il business della demolizione navale, tra sfruttamento e nuove opportunità

Immagine
Il business della demolizione navale, tra sfruttamento e nuove opportunitàdi Ammiraglio Giuseppe de Giorgi
In media una nave mercantile ha una vita media utile di trent’anni, prima di essere rottamata. I dati del rapporto 2016 della ONG “Shipbreaking platform” ci rivelano così che ogni anno circa mille navi raggiungono la fine del loro ciclo di vita ...

Articolo completo Il business della demolizione navale, tra sfruttamento e nuove opportunità

Al-Serraj e Haftar, due contendenti per il governo della Libia

Immagine
Al-Serraj e Haftar, due contendenti per il governo della Libiadi Ammiraglio Giuseppe de Giorgi
Stabilizzare l’area libica è stato il tema centrale della lunga telefonata svolta tra Gentiloni e Putin qualche settimana fa, anche se mi è difficile immaginare con precisione in che modo Roma e Mosca potranno collaborare senza alterare troppo ...

Articolo completo Al-Serraj e Haftar, due contendenti per il governo della Libia